CONSULTACI GRATUITAMENTE, SU COSA POSSIAMO AIUTARTI?

Lezioni Private con Tutor Online, Personalizzate su Misura per Te!

Alzi la mano chi almeno una volta ha avuto problemi ad imparare un argomento o chi si è trovato in difficoltà nel capire i propri insegnanti rimanendo indietro con il programma. Sappiamo bene quali conseguenze comporta un approccio sbagliato allo studio. Proprio per questo abbiamo creato un metodo che risponde alle esigenze reali di studenti e genitori in ambito scolastico, ma anche a quelle di professionisti che vogliono restare sempre aggiornati seguendo corsi personalizzati.

Con Mondo Lezioni hai uno strumento efficiente e innovativo e basta veramente pochissimo per iniziare: scegli il tuo dispositivo preferito (pc, tablet, smartphone) connesso ad internet e in pochi istanti potrai metterti direttamente in contatto con un docente qualificato nelle materie specifiche da te indicate.

Verrai seguito in tempo reale lungo il tuo percorso formativo personalizzato, accuratamente programmato per farti superare le prove che ti aspettano e ottenere un aumento costante nei voti. Noterai subito la qualità del servizio e il modo coinvolgente con cui apprenderai le nozioni che ti servono. Inoltre potrai definire in modo flessibile il calendario delle lezioni, nei giorni e gli orari che preferisci.

Scopri come funziona Mondo Lezioni!

Tutoring Online: Perché Conviene Affidarsi a Mondo Lezioni

NON PERDI TEMPO

Nessuno Spostamento! Sei subito a contatto con il tuo Insegnante.

DECIDI TU QUANDO

Interagisci via Skype, basta avere una connessione internet e la webcam.

ALTA QUALITÀ

Servizio Personalizzato. Verrai seguito in modo attivo e costante.

RISPARMIO

Più economico delle lezioni private. In più detrai le spese!

ASSISTENZA

Ti aiutiamo in tutte le fasi. I nostri clienti sono la risorsa più importante.

RAGGIUNGI I TUOI TRAGUARDI

Realizza i tuoi progetti.

TESTIMONIANZE

Una grande professionalità! Mi hanno seguito passo dopo passo in un percorso formativo di alto livello. Grazie a tutti gli insegnanti con i quali ho lavorato. Complimenti…

Alessandro Arer

E’ un modo per imparare facile ed accessibile, sia dal un punto di vista della flessibilità – visto che lo puoi fare lezioni comodamente a casa tua – che da un punto di vista economico.
Con una docenza simpatica e preparata.
La consiglio!

Elena Patrizio

Una start-up seria ed innovativa che coniuga la precisione didattica alle nuove tecnologie. Consigliata!

Francesco Blaze Esposito

Professionalità e servizio tutto concentrato in un Click complimenti.
Non si può aggiungere altro, perché una frase: con questa dice tutto.

Floriano Bartoli

Mondo Lezioni ha un metodo innovativo per l’apprendimento di tante discipline teorico pratiche che posso risultare difficili agli studenti di medie e superiori. I percorsi sono costruiti su misura, mettendo in primo piano le caratteristiche dell’allievo e della materia in modo da raggiungere nel più breve tempo possibile, i risultati desiderati.

Silvia VP

Il Liceo Scientifico prepara al mondo del lavoro? Sì.

Il Liceo Scientifico prepara al mondo del lavoro? Sì.

Sei stai studiando al Liceo Scientifico oppure vorresti scegliere questo indirizzo dopo le scuole medie e ti stai chiedendo a cosa ti prepara questo studio per il futuro, allora continua a leggere.

Il Liceo Scientifico è adatto per chi ha una certa curiosità, ma non ha le idee troppo chiare: un liceo, infatti, riesce a dare una base di cultura generale e non solo, come poche altre scuole grazie al perfetto connubio tra materie scientifiche e materie umanistiche. Tra le materie comuni a tutti i Licei Scientifici ci sono: matematica, fisica, chimica, biologia, informatica e scienze, per quanto riguarda le scientifiche e italiano, latino, filosofia e storia dell’arte per le umanistiche.

Liceo scientifico: normale o scienze applicate? Le differenze

Il  Liceo scientifico si divide in due ampi rami “scientifico normale” e “scienze applicate“, vediamo insieme le differenze:

  •  Liceo scientifico normale: è lo stile vecchio del liceo e prepara sia dal punto di vista linguistico, storico e filosofico, che dal punto di vista “scientifico”. Si tratta di una branca del liceo in cui si effettuano anche diverse ore di laboratorio.
  • Liceo scienze applicate: rispetto al fratello maggiore, questo indirizzo prevede un po’ meno ore di lezioni “umanistiche” per dare spazio a laboratori pratici, come quello di informatica.

Cosa fare dopo il liceo se hai voglia di studiare

Il Liceo Scientifico ti prepara a sostenere qualsiasi tipo di corso di studio universitario. Nello specifico procura una forte base per affrontare le Facoltà a carattere scientifico come ad esempio la matematica, la fisica, la medicina e l’ingegneria.

Cosa fare dopo il liceo se hai voglia di lavorare

Per chi non volesse proseguire lo studio universitario e intende proiettarsi nel mondo lavorativo allora questo tipo di diploma permette di lavorare in laboratori scientifici e anche di partecipare a tutti i concorsi pubblici nei quali non è ricercata la laurea.

Studi al Liceo Scientifico e hai problemi su una o più materie? Scrivici nel form e ti aiuteremo noi a superare le difficoltà, provaci 😉

,

Fino a che età possiamo seguire la scuola di secondo grado?

Fino a che età possiamo seguire la scuola di secondo grado?

Quest’anno, 2017, è entrata in vigore una nuova legge la 107 che riguarda la scuola e nella fattispecie, tra l’altro, gli studenti di scuole elementari e medie. In questa legge vengono definite diverse norme tra cui l’obbligo di frequentare le scuole fino al 16° anno di età (ne parleremo presto, #staytuned), ma una su tutte ha scatenato l’opinione pubblica: i ragazzi che frequenteranno elementari e medie non potranno essere bocciati.  In che senso? Capiamoci subito.

Elementari:

Ecco cosa recita la legge riguardo gli studenti della scuola primaria:
Le alunne e gli alunni della scuola primaria sono ammessi alla classe successiva e alla prima classe di scuola secondaria di primo grado anche in presenza di livelli di apprendimento parzialmente raggiunti o in via di prima acquisizione”, recita il decreto legislativo 62 dello scorso mese di aprile. Nei casi di promozione “agevolata”, le scuole dovranno attivare “specifiche strategie per il miglioramento dei livelli di apprendimento“.
Cosa significa? Significa che gli alunni della scuola primaria non potranno più essere bocciati (solo nel caso in cui persiste una mancata presenza scolastica) e possono essere ammessi alla classe successiva e alla scuola secondaria di I grado anche se non avranno la sufficienza in tutte le materie.

Medie:

Ecco cosa recita la legge riguardo gli studenti delle scuole medie:
Nel caso di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline, il consiglio di classe può deliberare, con adeguata motivazione, la non ammissione alla classe successiva o all’esame conclusivo del primo ciclo” (comma 2, art.6).
Cosa significa? Significa che la bocciatura sarà resa possibile solo nel caso in cui tutti gli Insegnanti del consiglio di classe saranno d’accordo. L’ammissione può essere agevolata anche in casi di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento e la scuola dovrà cercare strategie e metodi educativi alternativi per aiutare lo studente a non rimanere indietro. Cioè? Cioè deve aiutare con il dopo scuola o con altre iniziative, lo studente a superare gli ostacoli.

Quindi anche per la scuola di I grado vale la stessa regola delle scuole elementari: gli studenti potranno essere bocciati solo in “casi eccezionali”. In sostanza puoi essere bocciato se e solo se non sarai riuscito a recuperare e mostrerai grandi lacune anche dopo aver seguito strategie di recupero di insegnanti messi a disposizione della scuola.

Superiori:

Ecco cosa recita la legge riguardo gli studenti delle scuole superiori:
Per le scuole di II grado lo scopo è di ridurre al minimo i casi di bocciatura aumentando il valore dei crediti scolastici dagli attuali 25 fino a 40 (in particolare dodici per il terzo anno, tredici per il quarto e quindici per il quinto anno, come stabilito dall’art.15, c.1 ). Le nuove normative entreranno in vigore a partire dall’anno scolastico 2018-2019 e prevedono anche modifiche per quanto riguarda l’esame di maturità.
L’esame di Stato sarà semplificato grazie alle sole due prove scritte (1° prova e 2° prova) e una prova orale. Non ci sarà più la tanto temuta 3° prova il cosiddetto “quizzone”.

Sembra proprio che il Miur voglia aiutare tutti gli allievi ad essere promossi e a semplificare la vita agli studenti ma non tutti si sono dimostrati favorevoli! Tu cosa ne pensi di queste riforme? Scrivici nei commenti 😉

Mondo Lezioni di Lucia Vannini Tel. 0575 080331 - Cell. 331 7788323 P. IVA 02231660511 - REA n° 171251 | Privacy Policy  | powered by toysroom